La grande rete di METEF 2014

Ampio consenso degli operatori per le nuove strategie di METEF, l’expo della tecnologia customized per l’industria dell’alluminio e dei metalli innovativi, organizzato da Veronafiere e promosso da Alfin-Edimet.

METEF, l'expo della tecnologia customized per l'industria dell'alluminio e dei metalli innovativi, in programma per la sua decima edizione a Veronafiere dall'11 al 13 giugno 2014, sta suscitando grande interesse anche grazie all'innovativa formula espositiva di manifestazione centripeta dei Saloni METEF, FOUNDEQ, METALRICICLO-RECOMAT e ALUMOTIVE. E certamente il neo-inserimento di ALUMOTIVE, il salone di riferimento per le soluzioni innovative, i componenti, i materiali tecnologici di primo equipaggiamento impiegati nell'industria dei trasporti, costituisce la grande novità dell'edizione 2014, una scelta che vuole sottolineare il ruolo significativo che il nostro Paese è ancora capace di esprimere livello mondiale per la capacità di realizzare prodotti "su misura" ad alto valore aggiunto.

La manifestazione si presenta anche con un calendario rinnovato, collocandosi a giugno 2014 con una nuova formula espositiva concentrata in 3 giorni - da mercoledì a venerdì - anziché nei tradizionali quattro giorni.

Molte le iniziative messe in campo per presentare METEF 2014 come uno dei principali eventi internazionali per il mondo dell'alluminio e dei materiali innovativi e per favorire lo scambio di know - how e l'incontro fra domanda e offerta fra i player del settore.

Grazie al sempre più ampio network di aziende, associazioni, enti e consorzi, METEF 2014 si pone come una delle più avanzate tra le vetrine internazionali di customized solutions per le tecnologie dell'alluminio e dei metalli innovativi, che rappresentano i prodotti di punta dell'industria manifatturiera italiana e una buona fetta di quella internazionale (il 30% degli espositori di METEF provengono dall'estero). La prossima edizione conta sulla partecipazione di nuovi paesi partner grazie alla collaborazione con il GAC (Gulf Aluminium Council), l'associazione che rappresenta l'industria dell'alluminio nel Golfo e l'associazione Iraniana di Fonderia (Iran Foundry Syndicate) la quale sarà presente con un'isola dedicata alle fonderie iraniane specializzate in componentistica per l'automotive. Ad oggi alla manifestazione veronese, si è già accreditata una delegazione iraniana di oltre 40 professionisti del settore.

Comunicazione e internazionalizzazione sono le parole chiave di METEF e Veronafiere, grazie alla rete di delegazioni in 60 Paesi del mondo, individuerà i buyers specializzati, offrendo servizi avanzati di Trade Matching. Nel frattempo è partito un Roadshow di promozione che quest'anno toccherà varie città del mondo, dal Brasile agli Stati Uniti, dalla Turchia alla Germania, per la presentazione dell'evento.

ALUMOTIVE accoglierà "SAVE THE WEIGHT", l'area espositiva ideata e promossa dal comitato tecnico di METEF con lo scopo di valorizzare i casi di eccellenza che contribuiscono all'alleggerimento dei veicoli, a cui è possibile partecipare presentando una soluzione ad hoc.
La partecipazione all'evento viene gestita da un'apposita commissione, composta da AIB (Associazione Industriale Bresciana), Università di Padova, Facoltà di Ingegneria - Università di Brescia, Università di Bologna, CERMET (organismo di Certificazione e ricerca per la Qualità) e ATA (Associazione tecnica dell'Automobile), che selezionerà e valuterà i progetti che rappresentino una effettiva innovazione nel comparto. L'iniziativa è promossa in collaborazione con il Cluster for Lightweight Design (Leichtbau-Cluster, LC), un network di aziende, centri di ricerca e fornitori di servizi dedicati ad assistere e promuovere cooperazione industriale nel comparto del lightweight design.

Condividi questo comunicato stampa

TORNA INDIETRO