“INCOMING NORTH AMERICA”

LA COMPONENTISTICA AUTOMOTIVE BRESCIANA HA TROVATO L’AMERICA

L’Associazione Industriali Bresciana, ProBrixia e METEF hanno dato prova di saper fare sistema mettendo in campo le loro competenze per attivare un efficace scambio di relazioni b2b fra operatori nord americani e aziende bresciane. Il progetto “Incoming North America”, che si è tenuto con successo presso la Camera di Commercio di Brescia dal 9 al 11 febbraio, ha visto infatti oltre 60 aziende impegnate in incontri d’affari con i buyer di quattro colossi come Magma Powertrain, Borg Warner, American Axle e Dana de Mexico. Gli incontri hanno confermato concretamente, gettando le basi per l’attivazione di futuri rapporti di fornitura, come il comparto bresciano della componentistica automotive (con oltre 150 imprese, 8.000 addetti e un export di 1,3 miliardi di euro l’anno) rappresenti un settore di punta a livello nazionale e in grado di relazionarsi con tutti i maggiori costruttori globali di autoveicoli. Un’eccellenza ulteriormente valorizzata nell’ambito del convegno “Il settore automotive in Nord America e le opportunità per le imprese italiane”, che ha presentato puntuali interventi tecnici e di scenario da parte di FCA, ANFIA, STREPARAVA, OMR, ZANARDI e KAUFFMANN & SON, chiudendo la tre-giorni promossa anche da Anfia e Assonfond.

 

 

 

Condividi questa news

TORNA INDIETRO