SCENARI & SETTORI:

COME EVOLVE L’INDUSTRIA EUROPEA DELL’ALLUMINIO

Nell’Unione Europea l’industria dell’alluminio rappresenta un settore importante e strategico che, negli ultimi decenni, ha subito molti cambiamenti strutturali e tecnologici. Attualmente il mercato comunitario dell’alluminio consiste di pochissime aziende nel processo di produzione a monte, molte in quello intermedio e moltissime nel settore a valle.
 
Per quanto riguarda il settore a monte, gli elevati costi energetici e di manodopera hanno spinto la maggior parte delle aziende a delocalizzare l’attività di produzione dell’alluminio primario verso paesi – quali Medio Oriente, Brasile, Cina, Russia e India – in cui i fattori di produzione sono più economici.
Questo sviluppo ha determinato una diversa struttura di mercato in cui le aziende integrate verticalmente al 100% sono rare in Europa. Ne risulta un mercato frammentato, con aziende indipendenti e solo parzialmente integrate (es. fonderie e fonditori) oppure legate a clienti con particolari rapporti contrattuali, soprattutto in caso di ‘asset specificity’.
 
L’obiettivo di METEF è stato sin dalle origini quello di rappresentare e dare visibilità alle eccellenze tecnologiche delle industrie non integrate a valle, dalle fonderie alle estrusioni dalle laminazioni ai trattamenti superficiali, una miriade di imprese in Europa i cui interessi risultano spesso trascurati.

Condividi questa news

TORNA INDIETRO