METEF GIUNGE ALLA SUA 12° EDIZIONE E APRE LE ISCRIZIONI PER MARZO 2021

Nuova struttura, nuova location, nuove alleanze: è il METEF della ripartenza, con l‘ambizione di affrontare nuove sfide, con la consapevolezza che molte cose saranno cambiate, con la potenza di Veronafiere e Bolognafiere, due tra i poli fieristici leader in Italia, in joint venture su METEF per valorizzare nel contesto internazionale comparti strategici come quello dell’alluminio e dei metalli speciali e del manifatturiero avanzato. Una rinascita che si muoverà su nuovi percorsi, con il grande valore aggiunto dell’esperienza e della capacità di visione nel futuro, a Bolognafiere dal 25 al 27 marzo 2021, in contemporanea con MecSpe, fiera di riferimento per l’industria manifatturiera e per la fabbrica intelligente.

METEF è oggi più che mai lo strumento per fare sistema è vicino alle filiere che rappresenta, e per garantire da subito la massima visibilità agli espositori, invita le aziende ad iscriversi ora posticipando al prossimo settembre il versamento dell’acconto. Un contributo in un momento difficile che significa attenzione e condivisione.

Uno tra i principali temi portanti di METEF 2021 sarà il Green Deal, il grande progetto lanciato dalla Commissione Europea, che vuole privilegiare lo sviluppo delle PMI per la rinascita dell’industria del vecchio continente, e che darà grande attenzione all’alluminio, campione e protagonista nell’Economia Circolare e nella Sostenibilità Ambientale, come testimonia il graduale rivoluzionario passaggio al metallo verde a bassa impronta di carbonio.

“Metef c’è in un momento così delicato per le aziende italiane” - spiega Mario Conserva, Presidente Metef - “Le filiere industriali che da anni rappresentiamo hanno straordinarie competenze tecniche e di uomini, la ripartenza è a portata di mano. In un mercato che tornerà a privilegiare i valori e le competenze locali, l’arma vincente è quella semplice, nota, ma non sempre praticata, di fare sistema. La sinergia virtuosa tra Associazioni, imprese e fiere di settore è un’opportunità ma solo quando, come da noi, esiste la ricchezza e la varietà di un tessuto industriale vivo e consolidato. E’ la marcia in più che abbiamo, sfruttiamola, con la fiducia che il 2021 possa essere l’anno in cui tutti noi torneremo a far conoscere in tutto il mondo il valore del nostro manifatturiero”.

METEF è come sempre a fianco delle imprese, pronto a mettere in campo tutti gli strumenti per fare comunicazione, dare visibilità e creare opportunità per la rinascita della nostra industria in particolare sul piano internazionale, con nuovi paradigmi, nuovo entusiasmo, nuovi obiettivi e strategie. 

Condividi questo comunicato stampa

TORNA INDIETRO