OMS PRESSE A METEF 2021

VERSO IL SUCCESSO, GRAZIE ALL’INNOVAZIONE

Sarà presente a Metef 2021 la società OMS Presse che, con sede a Lograto (BS) è riuscita a conquistarsi un posto nel mercato internazionale grazie all’esperienza maturata sul campo, alla qualità dei servizi offerti e all’attenzione che viene posta nei confronti dell’ambiente e delle risorse umane. 

OFFICINE MECCANICHE STIPPLER

Le origini dell’impresa bresciana risalgono circa a un ventennio fa, ma è alla figura di Jörg Stippler – attuale presidente – che si deve il successo dell’industria. In seguito all’acquisizione da parte delle Officine Meccaniche Stippler, della quale quest’anno ricorre il quindicesimo anniversario, Oms Presse è infatti riuscita a migliorare le proprie prestazioni, così come a potenziare e rinnovare la gamma dei propri prodotti, tanto da diventare competitiva nel contesto internazionale. 

 

 

UN NUOVO IMPIANTO

OMS Presse ha da poco presentato un nuovo impianto, ideato e realizzato per la produzione di componenti strutturali nel settore dell’automotive. Si parla di una vera e propria isola in grado di adattarsi al meglio alle esigenze delle case automobilistiche, oggi più che mai propense a realizzare in alluminio particolari di grosse dimensioni, non più solo getti per blocchi motore, per le ruote e per il carterame. Questi impianti sono studiati fin nei minimi dettagli e sono il risultato di processi di progettazione e ingegnerizzazione altamente personalizzati. Ognuno di essi è inoltre dotato di tutti i dispositivi necessari alla filiera della pressofusione – dalle presse alle apparecchiature per l’aspirazione dei fumi – ed è stato pensato per ridurre i consumi energetici e anche i costi di esercizio, così da avere una produttività ottimale e di minore impatto sull’ecosistema. 

 

L'ISOLA DI PRESSOFUSIONE

L’isola di pressofusione è solo l’ultimo dei macchinari progettati dall’impresa bresciana. Per lungo tempo, infatti, il core business di OMS Presse è stato la produzione di tecnologie funzionanti a camera fredda utilizzate per leghe leggere, come alluminio, magnesio e ottone. La gamma di macchine comprende fino a 16 modelli, variabili per potenza e forza di chiusura, indicati per i settori automotive, di telecomunicazioni, per componenti elettronici e illuminotecnici, per il riscaldamento e le opere civili. Allo stesso tempo la società di Lograto è stata in grado di sviluppare una serie completa di caricatori metallo lineari e di lubrificatori, sia su cappa sia su piano fisso, abbinati ad appositi software che ne consentono la gestione e il monitoraggio in ogni fase di produzione.

 

Per saperne di più www.omspresse.it

Condividi questa news

TORNA INDIETRO