Covid: il comparto Alluminio chiede incontro a Draghi

Alluminio decisivo per la ripresa

Arriva a gran voce la richiesta da parte del comparto alluminio di un incontro con una delle più alte cariche dello stato, il Presidente Draghi.
 
"L'alluminio è il materiale chiave per la transizione ecologica su cui deve basarsi la ripresa dell'Italia e dell'Europa come ribadito in Parlamento dal ministro dell'Economia. La filiera dell'alluminio mette a disposizione del presidente Draghi e del suo governo le proprie proposte per combinare ripresa economica e sostenibilità" ha spiegato Mauro Cibaldi, Presidente di Centroal - Centro Italiano Alluminio - "Valorizzare i materiali da riciclo come l'alluminio che evitano la produzione di rifiuti e contribuiscono al taglio delle emissioni; supportare gli investimenti delle aziende in tecnologie nuove e ancora più efficienti per il riciclo che sono a portata di mano del nostro settore''.
 
Centroal - Centro Italiano Alluminio - fondato nel 1954, rappresenta l'intera catena del valore dell'industria dell'alluminio italiana. Fa parte di ASSOMET, l'Associazione Nazionale Industrie Metalli non Ferrosi (componente di Confindustria)."Al premier Mario Draghi chiediamo un incontro: perché investire sull'industria dell'alluminio significa agganciare i grandi trend globali di sviluppo in atto nel mondo. L'Italia dell'alluminio, interamente dedicata al riciclo, ha importanti leadership e grande know-how che possono essere messi al servizio dello sviluppo del Paese'', conclude Cibaldi. 

Condividi questa news

TORNA INDIETRO