Foundry Ecocer

L'azienda italiana prosegue il suo cammino nonostante l'emergenza

 
FOUNDRY ECOCER
 
Foundry Ecocer, è tra le aziende virtuose Italiane che nonostante l’emergenza COVID, continuano a crederci investendo, ricercando ed assumendo, perché il mercato delle leghe leggere continua ad espandersi.
 
ESPANSIONE DEL MERCATO DELLE LEGHE LEGGERE
 
Gli ultimi 30-40 anni hanno visto un'enorme espansione del mercato delle leghe leggere, basti pensare che tra il 1980 e il 1985 una vettura di media cilindrata impiegava circa 30-40 kg di getti in leghe di alluminio; dati europei riferiti al 2019-2020  riportano un contenuto medio di componenti realizzati in leghe di alluminio, comprendendo getti, estrusi, forgiati e laminati pari a circa 180-190 kg con un trend in ulteriore crescita e un incremento di 6-7 volte i quantitativi.
 
Trasposto in cifre si parla di numeri impressionanti, tenendo conto dei milioni di veicoli annualmente costruiti e venduti. In Europa nel 2019 sono stati prodotti circa 15.500.000 vetture, a cui si devono aggiungere - a maggior ragione comprendendo tutto il settore automotive - circa 2.700.000 altrui veicoli che comprendono veicoli commerciali legger, veicoli commerciali pensanti, di trasporto pesante e autobus. Quasi il doppio rispetto ai veicoli prodotti negli anni 1980 -1985.
 
AUTOMOTIVE
 
Il solo mercato automotive è quindi aumentato dalle 450.000 tonnellate /anno ad un fabbisogno di 3.000.000 tonnellate /anno, si contano quindi circa   2.400.000 di tonnellate in più che arrivano ad oltre 3.000.000 tonnellate sommando le necessità per mezzi commerciali leggeri e pesanti.
 
 
Il settore automotive rappresenta un parte importante dell’ impiego delle leghe leggere di alluminio. Questo porta a presupporre un volume totale europeo di circa 6.000.000 tonnellate anno di nuovi manufatti realizzati in leghe leggere di alluminio. 
 
 
 
L'ALLUMINIO
 
L’alluminio è uno dei metalli per eccellenza maggiormente riciclabile. Il manufatto in lega di alluminio, conserva un certo valore economico una volta esaurito il suo utilizzo. Questo fattore, come si vedrà più avanti, è determinante per lo sfruttamento industriale di questo metallo. Alcune delle proprietà dell'alluminio più evidenti sono la facilità di fabbricazione, la buona resistenza alla corrosione, la bassa densità, l'alto rapporto resistenza-peso e l'alta tenacità alla frattura. L’alluminio ha un enorme vantaggio: nel tempo non si consuma o quantomeno si consuma pochissimo, proprio grazie alla sua natura; il rivestimento naturale rende il metallo inerte in condizioni normali, una protezione agli attacchi dell'aria, del calore, dell'umidità e degli agenti chimici.
 
Per applicazioni specifiche i manufatti sono soggetti a processi industriali aggiuntivi quali trattamenti di passivazione chimica che aumenta ulteriormente la resistenza all’ossidazione, o all'inibizione dovuta alle caratteristiche chimiche di alcuni elementi appositamente presenti nelle leghe di alluminio,  infine l’utilizzo di vernici protettive o film organici.  La qualità metallurgica di una cosi detta "lega secondaria" da recupero, grazie agli sforzi congiunti di imprenditori, fornitori di impianti e macchinari e la continua tenacia di molti attori tecnologici coinvolti in un processo industriale abbastanza rivoluzionario, hanno fatto dei passi da gigante, consentendo di garantire la realizzazione di manufatti di altissime prestazioni tecniche, al pari di analoghi manufatti ottenuti con leghe primarie. Oltre l’85 % dei manufatti si possono realizzare utilizzando lega da rifusione.
 
Foundry Ecocer è una azienda leader che offre una gamma completa di prodotti, di cui anche flussi chimici per i trattamenti metallurgici necessari per la metallurgia delle leghe non ferrose. L'azienda sta investendo in risorse umane acquistando ed installando nuovi impianti appositamente ideati,  sviluppando nuovi prodotti per offrire al mercato i materiali idonei alle richieste dei clienti quali flussi in polveri, flussi in forma granulare, flussi in pastiglie, flussi confezionati e forniti in capsule di alluminio sigillate e altre forme ancora, proprio perché il mercato richiede una fortissima personalizzazione dovuta alla vastità di tecnologie ormai in uso ed in continua evoluzione. 
 
Tra le ultime nate, ecco la famiglia dei flussi QUICK FLUX ™, flussi speciali prodotti in forma granulare con determinate caratteristiche chimico-fisiche e determinate dimensioni dei granuli.

Condividi questa news

TORNA INDIETRO