Jiangzhong

Sceglie la nuova Italpresse Gauss TF5700

Con 5.700 tonnellate di forza di chiusura, è la macchina di pressocolata più grande mai fabbricata da Italpresse Gauss. Jiangzhong produrrà getti strutturali in alluminio di grandi dimensioni per ascensori e scale mobili Nantong Jiangzhong Photoelectricity Co. Ltd. ha lanciato ufficialmente il suo ultimo progetto: l’installazione di una macchina Italpresse Gauss TF5700. Tenutasi il 1° febbraio 2021 presso la sede dell’azienda nella provincia di Jiangsu, in Cina, la cerimonia di lancio del progetto segue il contratto firmato alla fine del 2020. Con i suoi grandi piani da 3500 x 3500 mm, la forza di chiusura della TF5700 di 5.700 tonnellate la rende la soluzione ideale per la produzione di pezzi di grandi dimensioni. In abbinamento perfetto con la TF5700, Jiangzhong ha acquistato anche un forno Westomat 3100 da StrikoWestofen per integrarlo perfettamente con la macchina. Una volta installata, la TF5700 di Jiangzhong - che sarà costruita presso la sede italiana di Italpresse Gauss - sarà la prima distribuita in Cina, con il team Italpresse presso lo stabilimento di Norican Group a Changzhou che completerà l’installazione e supporterà la macchina in futuro.

 

NUOVE OPPORTUNITA' CON QUALITA' E PRODUTTIVITA' ECCEZIONALI 

Fondata nel 1992, Jiangzhong è specializzata nella produzione di componenti pressocolati in lega di alluminio per ascensori e scale mobili. Nel 2020, ha prodotto 16.000 tonnellate di getti destinati a importanti aziende come Schindler, Mitsubishi, Otis, Hitachi e Hyundai. “Il futuro della nostra azienda dipende da impianti di produzione avanzati, intelligenti e digitali”, ha detto Xu Yinglong, Presidente di Jiangzhong. “La TF5700 ci aiuterà a produrre parti più grandi per il nostro mercato delle scale mobili e aprirà per noi anche nuovi mercati nella produzione di grandi parti strutturali per l’automotive ed anche per l’alta velocità ferroviaria. È una grande opportunità. Stiamo assistendo a un aumento del 25% della nostra produzione annuale, quindi ci aspettiamo che la nuova macchina ci aiuti a mantenere o superare il nostro tasso di crescita attuale”. Commentando l’opportunità che si prospetta per Jiangzhong, StrikoWestofen e Italpresse Gauss, Peter Reuther, Senior Vice President di StrikoWestofen, ha affermato che ritiene che la partnership consentirà a tutte e tre le aziende di cercare ulteriori “innovazioni di prodotto, esplorare il valore potenziale, guardare avanti dando un contributo maggiore nell’innovazione e nello sviluppo dell’industria della fonderia”. La fonderia gestisce già cinque macchine di pressocolata da 3.000 tonnellate, oltre a numerose altre di piccole e medie dimensioni. Tre delle grandi macchine di Jiangzhong sono di Italpresse Gauss, e la prima è stata installata più di dieci anni fa. “Le macchine di Italpresse Gauss offrono affidabilità, prestazioni stabili e un’elevata produttività, e sono supportate da un buon servizio post-vendita”, spiega Yinglong. “Il nostro rapporto con Italpresse è iniziato nel 2005. Da allora, abbiamo comprato una macchina da 3.000 tonnellate e due macchine da 3.300 tonnellate, che sono state un successo per noi”.

Mr. Xu Yinglong, Presidente di Nantong Jiangzhong Photoelectricity Co. Ltd

 

UNA MACCHINA INTELLIGENTE E COMPATTA PER GRANDI COMPONENTI E DI ALTA QUALITA'

Rispetto alle macchine con ginocchiera, la gamma TF (toggle-free) di Italpresse Gauss offre un ingombro della macchina inferiore, una maggiore rigidità e meno parti usurate per una maggiore affidabilità e prestazioni. Sebbene possa produrre componenti molto grandi, le dimensioni compatte della TF5700 la rendono facilmente adattabile alla fabbrica esistente di Jiangzhong. “Ci fidiamo della tecnologia di Italpresse Gauss, offre prestazioni molto stabili e design compatto”, ha detto Yinglong. “Per la nostra produzione, volevamo una macchina snella e intelligente, e la TF5700 è esattamente questo. Anche i dati in tempo reale sono molto importanti per noi, e ci aiuteranno a monitorare l’intero processo”. “Siamo molto soddisfatti delle prestazioni delle macchine Italpresse e anche della qualità dei getti che producono”, conclude Yinglong. “In oltre 15 anni di collaborazione, abbiamo anche costruito un ottimo rapporto: ci fidiamo l’uno dell’altro. Ecco perché, quando avevamo bisogno di una macchina grande, abbiamo scelto Italpresse”. Alla cerimonia di lancio del progetto hanno partecipato anche Mario Cincotta, amministratore delegato di Italpresse Gauss, Peter Holm Larsen, responsabile della divisione alluminio di Norican Group e Peter Reuther, Senior Vice President di StrikoWestofen. Mario Cincotta ha dichiarato: “Questa è una pietra miliare estremamente importante ed emozionante per entrambe le nostre aziende. Essendo una delle prime aziende a ordinare la nostra nuova TF5700 - non solo in Cina, ma in tutto il mondo - Nantong Jiangzhong Photoelectricity Co., Ltd. ha dimostrato sia il suo spirito pionieristico che la sua fiducia in noi per realizzare nuove possibilità”. Peter Larsen ha commentato: “Siamo un partner orgoglioso di Nantong da molti anni ormai, e per me questo dimostra la nostra capacità di comunicare, di trovare il modo di andare avanti quando si presentano delle sfide, e, ultimo ma non meno importante, dimostra la nostra fiducia reciproca. Non c’è niente che possa sostituire una buona partnership quando si tratta di successo reciproco”. 

Condividi questa news

TORNA INDIETRO