Mobilità elettrica e filiera dell’alluminio

Mobilità elettrica e filiera dell’alluminio: i risultati del Progetto Europeo SALEMA

Mercoledì 8/5/2024 ore 10:00 – BolognaFiere – Nell’ambito della manifestazione E-TECH EUROPE 2024
Sala Conferenze Georg Simon Ohm – C – Primo piano tra i padiglioni 21 e 22

Nei veicoli elettrici, in media il 50% di tutte le parti sono realizzate in alluminio. Il settore automobilistico europeo ha quindi sempre più bisogno di fonti di alluminio affidabili, che non dipendano dalle importazioni di materie prime critiche dall’estero.

SALEMA è un progetto finanziato dall’Unione Europea ideato per realizzare nuove leghe di alluminio da utilizzare nella produzione dei veicoli elettrici, che sono state validate mediante cinque casi di studio basati su componenti automotive significativi.

Il progetto ha avuto inizio nel 2021 e termina in Aprile di quest’anno e in questo evento verranno presentate le leghe progettate e prodotte e i componenti innovativi che sono stati realizzati.

Organizzato da

La fiera internazionale per la filiera dell’alluminio, 5-7 marzo 2025 a Bolognafiere

In collaborazione con

Contesto di riferimento

L’industria automobilistica si trova ad affrontare molteplici sfide per raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo. È necessario produrre materiali nuovi, ad alte prestazioni ma leggeri e ridurre la dipendenza dalle materie prime importate, creando al tempo stesso un’economia sostenibile per il futuro. Come risolvere questo enigma? I partner SALEMA vedono la soluzione nell’alluminio. Questo metallo leggero, economico e completamente riciclabile può soddisfare i più elevati requisiti tecnici ed è pronto per la produzione di massa.

L’alluminio non è una soluzione nuova nelle automobili se si pensa che in media, nelle automobili prodotte su larga scala, il 15% di tutte le parti sono realizzate in alluminio, mentre nel caso dei veicoli elettrici questa percentuale supera il 50% soprattutto per via della sua caratteristica principale ovvero la leggerezza. Pertanto, il settore automobilistico europeo ha bisogno di fonti di alluminio affidabili, che non dipendano dalle importazioni di materie prime critiche dall’estero.

SALEMA, un progetto finanziato dall’Unione Europea, è stato ideato per produrre nuove leghe di alluminio con un contenuto minimo di materie prime critiche (silicio e magnesio) o integrando il riciclaggio dei rottami metallici.

L’integrazione del riciclaggio dei rottami metallici è essenziale per creare un’economia circolare sostenibile e in futuro costituirà una fonte affidabile di leghe di alta qualità.


SALEMA si avvale della collaborazione di 16 partner provenienti da sei paesi europei che hanno unito le forze per rendere il settore dei veicoli elettrici più ecologico, riducendo la dipendenza dell’UE dalle importazioni di materie prime.

Il progetto ha avuto inizio nel 2021 e termina in Aprile di quest’anno e in questo evento ne verranno presentati i risultati emersi.

SALEMA dimostrerà il potenziale delle nuove leghe studiate nella produzione dei veicoli elettrici utilizzando cinque casi di studio basati su diverse componenti in alluminio: la torre dell’ammortizzatore, il telaio frontale, i montanti B, il vano batteria e il body-in-white

Programma 

Mercoledì 8/5/2024 ore 10:00 – BolognaFiere – Nell’ambito della manifestazione E-TECH EUROPE 2024
Sala Conferenze Georg Simon Ohm – C – Primo piano tra i padiglioni 21 e 22

Saluti di benvenuto

Introduzione e moderazione
Prof. Franco Bonollo – Università di Padova

Alluminio: una risorsa strategica per l’automotive sostenibile
Francesca Cavezza, European Aluminium Association

Produrre componenti automotive con leghe di alluminio da riciclo: si può fare!
Tavola rotonda con le aziende della filiera dell’alluminio che hanno partecipato al Progetto Europeo SALEMA.

Relatori: Ruggero Zambelli (Raffmetal), Claudio Mus (Endurance Overseas), Giovanni Sbrega e Roberto De Michele (Profilglass)

L’alluminio nella prospettiva del costruttore automotive: una soluzione vincente

Conclusioni e risultati del progetto SALEMA analizzati dalla prospettiva del produttore automotive
Andrea Bongiovanni, PhD studente dell’Università di Torino presso Centro Ricerche Fiat – Stellantis

Richiesta partecipazione all’evento

Compila il form per partecipare

Nota informativa art.13 del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati n. 2016/679 – GDPR. Il Vostro nominativo, indirizzo e-mail, indirizzo postale e Ragione Sociale sono utilizzati per l'invio dei messaggi di questo servizio. Il Titolare del trattamento dei dati è: SENAF srl via Eritrea n. 21/A - 20157 Milano – Gruppo Tecniche Nuove. Siete stati contattati perché i Vostri dati sono presenti su banche dati pubbliche e del Gruppo Tecniche Nuove in cui vi è anche SENAF srl. I vostri dati saranno trattati manualmente ed elettronicamente. I dati potranno essere comunicati a società da noi incaricate e potranno essere utilizzati per fini statistici e azioni informative commerciali, mediante invio di mail, telefonate o contatti su canali social. La base giuridica del trattamento è il consenso rilasciato in fase di registrazione al Gruppo Tecniche Nuove ed il periodo di conservazione è definito sulla del criterio della richiesta di cancellazione. E' Vostro diritto richiedere la modifica o la cancellazione, secondo gli articoli da 15 a 22 del GDPR, dei Vostri dati in nostro possesso mediante una richiesta Senaf srl via Eritrea 21/A – 20157 Milano o e-mail: privacy@senaf.it. Per maggiori informazioni sull’utilizzo dei dati visita la pagina: http://www.senaf.it/it/privacy/.